+39 06 3200082

info@linguenelmondo.com

Top
Condizioni Generali - Lingue nel mondo
fade
3412
page-template-default,page,page-id-3412,theme-voyagewp,mkd-core-1.2.1,mkdf-social-login-1.3,mkdf-tours-1.4.1,woocommerce-no-js,mega-menu-lang-menu,voyage child theme-child-ver-1.0,voyage-ver-1.10,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-breadcrumbs-area-enabled,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-default,mkdf-fullscreen-search,mkdf-fullscreen-search-with-bg-image,mkdf-search-fade,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
Lingue nel mondo / Condizioni Generali

Le condizioni generali che regolano i corsi di lingue all’estero e le vacanze studio proposti da Lingue nel Mondo.

Articolo 1: ISCRIZIONE

L’accettazione dell’iscrizione è subordinata alla disponibilità di posti o alla formazione del gruppo minimo, e si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo al momento della conferma – via email, telefonica, per lettera o via fax – da parte di Lingue nel Mondo

Articolo 2: PAGAMENTO DELL’ACCONTO

All’atto dell’iscrizione lo studente deve versare l’acconto di 250 euro con bonifico bancario e deve inviare, a Lingue nel Mondo, via fax o via mail una fotocopia della ricevuta dell’avvenuto bonifico.

Articolo 3: CONFERMA DELL’ISCRIZIONE

Una volta ottenuta dalla scuola la conferma, Lingue nel Mondo ne darà avviso allo studente, il quale verserà il saldo con le stesse
modalità previste per l’acconto (articolo 2), non oltre 30 giorni prima dell’inizio del corso. Qualora l’iscrizione sia effettuata nei 30 giorni precedenti l’inizio del corso, lo studente, all’atto dell’iscrizione, dovrà versare, in un’unica soluzione, l’intero ammontare della quota di partecipazione. Lingue nel Mondo, dopo la ricezione del saldo, consegnerà in tempo utile, via email, tutto il materiale e i documenti necessari al soggiorno studio. Gli alloggi sono gestiti direttamente dalle scuole. Per quelli in famiglia non è possibile determinare in anticipo l’ubicazione della famiglia ospitante. In ogni caso l’ubicazione della famiglia non può essere motivo di recesso dall’iscrizione.

Articolo 4: CAMBIO DELLA PRENOTAZIONE

Dopo il pagamento dell’acconto e la firma del modulo di iscrizione è ancora possibile cambiare la prenotazione del corso e/o dell’alloggio, secondo la disponibilità, senza però cambiare scuola o destinazione, pagando un supplemento di 25 euro.

Articolo 5: QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Le quote sono stabilite secondo i cambi tra le valute alla data dell’iscrizione. In qualunque momento possono subire modifiche in conseguenza delle variazioni dei cambi e dell’imposizione fiscale. Se l’aumento del prezzo globale eccede il 10%, lo studente ha diritto di recedere dal contratto senza incorrere in penalità, purché ne dia comunicazione scritta tramite raccomandata a.r. o telegramma, entro 48 ore dal ricevimento della comunicazione relativa all’aumento. Non sono previsti rimborsi per le lezioni perdute a motivo di festività nazionali nel paese della scuola scelta.

Articolo 6: ASSICURAZIONE

Tutti gli studenti di Lingue nel Mondo sono coperti gratuitamente per un massimo di 60 giorni dalla polizza Europ Assistance Tour Operator, con massimale di 500 euro per perdita o danneggiamento del bagaglio e di 3.000 euro per spese mediche. Il testo integrale dell’assicurazione è a disposizione del partente ed è consegnato con i documenti relativi al viaggio. È possibile, a fronte del pagamento di un supplemento, aumentare la durata e la copertura della polizza e stipulare una polizza contro l’annullamento.

Articolo 7: RECESSO UNILATERALE

Prima dell’inizio del corso lo studente può recedere unilateralmente dal contratto a condizione che ne dia comunicazione scritta a Lingue nel Mondo con lettera raccomandata a.r.. In tal caso Lingue nel Mondo tratterrà le seguenti percentuali:• recesso fino a 30 giorni di calendario prima dell’inizio del corso: 10% della quota di partecipazione.
• recesso da 29 a 18 giorni di calendario prima dell’inizio del corso: 30% della quota di partecipazione.
• recesso da 17 a 10 giorni di calendario prima dell’inizio del corso: 50% della quota di partecipazione.
• recesso da 9 giorni di calendario a 3 giorni lavorativi (escluso comunque il sabato) prima dell’inizio del corso: 75% della quota di partecipazione.
• recesso dopo tali termini: 100% della quota di partecipazione.

Articolo 8: CESSIONE DEL CONTRATTO

Entro 4 giorni lavorativi prima dell’inizio del corso, lo studente che si trovi nell’impossibilità di usufruire del corso stesso potrà cedere il contratto ad un terzo, a patto che questi soddisfi tutte le condizioni e i requisiti per la fruizione dei servizi oggetto del corso. In tal caso lo studente dovrà darne comunicazione scritta Lingue nel Mondo con raccomandata a.r., indicando le generalità del terzo cessionario. Lo studente e il terzo sono solidalmente obbligati nei confronti dell’organizzatore al pagamento del prezzo e delle spese ulteriori derivanti dalla cessione.

Articolo 9: RECESSO SENZA PENALITA’

Lo studente iscritto ad un corso potrà recedere dal contratto senza pagare penalità nel caso di:• aumento della quota superiore al 10%
• modifiche del tipo di sistemazione apportate dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto e non accettate dallo studente.
A tal fine la comunicazione dovrà pervenire a Lingue nel Mondo entro 2 giorni lavorativi dalle ricezione della proposta di modifica.
Lingue nel Mondo ha comunque la facoltà di annullare il corso e quindi di recedere dal contratto per cause di forza maggiore. Tutte le somme versate dai partecipanti verranno restituite.

Articolo 10: RESPONSABILITA’ DELL’ORGANIZZAZIONE

L’organizzatore (Lingue nel Mondo) è responsabile dei danni arrecati allo studente per l’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, a meno che le mancanze contestate siano imputabili al partecipante stesso o ad avvenimento che l’organizzatore non poteva, con tutta la necessaria diligenza, ragionevolmente prevedere o risolvere. Il risarcimento non può in ogni caso eccedere i limiti previsti dalle leggi e convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ha determinato la responsabilità. L’organizzatore è tenuto ad apprestare rapidamente ogni rimedio utile al soccorso, fermo restando il diritto ad essere risarcito per i danni subiti allorché l’inadempimento è dipeso da fatto del socio medesimo. Lingue nel Mondo agisce unicamente in qualità di intermediario tra gli studenti e le persone, gli enti pubblici e privati erogatori dei servizi. Nessuna responsabilità compete a Lingue nel Mondo per qualsiasi danno potessero subire gli studenti partecipanti o le cose di loro proprietà nelle scuole, presso le famiglie, gli alberghi e tutti i tipi di alloggio previsti, durante tutto il periodo del soggiorno e durante il viaggio. Lo studente ha l’obbligo di rispettare i regolamenti relativi al corso e al soggiorno ed è responsabile in prima persona di danni o pregiudizi causati per sua colpa a Lingue nel Mondo, alle scuole o alle famiglie ospitanti o nei confronti di terzi a cui debba rispondere.

Articolo 11: CAUSE DI FORZA MAGGIORE

Scioperi, sospensioni per avverse condizioni atmosferiche, avvenimenti bellici, disordini civili e militari, sommosse, calamità naturali, saccheggi, atti di terrorismo, epidemie costituiscono cause di forza maggiore e non sono imputabili all’organizzatore nel caso impediscano lo svolgimento corretto di uno o più servizi inclusi nei programmi. Lingue nel Mondo non è responsabile del mancato utilizzo dei servizi dei vettori aerei, marittimi e terrestri causati da ritardi e cancellazioni.

Articolo 12: RECLAMI E DENUNCIE

Lo studente, a pena di decadenza, deve denunciare all’organizzatore per iscritto, sotto forma di reclamo, le difformità e i vizi del programma e le inadempienze nella sua organizzazione o realizzazione, all’atto stesso del loro verificarsi o, se non immediatamente riconoscibili, entro 10 giorni dopo la data prevista per la fine del corso. Qualora i reclami siano presentati dal luogo di effettuazione del corso, l’organizzatore deve prestare al partecipante l’assistenza al fine di ricercare un’equa e pronta soluzione all’inconveniente. analogamente dovrà provvedere l’organizzatore, anche nel caso di reclamo presentato al termine dei corsi, garantendo in ogni caso una sollecita risposta alle richieste del partecipante.

Articolo 13: FORO COMPETENTE

Per ogni controversia dipendente dal presente contratto, sarà competente esclusivamente il Foro di Roma.